ROGATE ERGO

Rivista di animazione vocazionale -  Dicembre 2016

Cercare l'incontro

  

re_12_2016

 

 

In vista del Natale, festa dell’incontro tra Dio e l’uomo, Rogate ergo offre ai suoi lettori un approfondimento sulla cultura dell’incontro, argomento più volte affrontato da Papa Francesco. In particolare nell’editoriale Gian Carlo Perego, direttore generale Migrantes, spiega con tre verbi le caratteristiche che dovrebbe avere l’incontro tra cristiani e persone di diversa cultura e religione: guardare, fermarsi, toccare, dialogare. Viene poi analizzata dal biblista Giuseppe De Virgilio la relazione esistente tra Dio e l’uomo attraverso un’interessante carrellata di personaggi dell’Antico e del Nuovo Testamento.



        

Ampio spazio la rivista dedica agli aspetti pedagogici della cultura dell’incontro, anche perché, come spiega il pastoralista Giovanni Villata, l’individualismo, il relativiismo, i social media, non originano un sistema di vita personale e sociale fondato su relazioni stabili e durature. Il sociologo Franco Garelli parla del difficile incontro tra i giovani e Dio sulla base dei risultati emersi da una sua recente inchiesta, pubblicata nel libro “Piccoli atei crescono” (Il Mulino).


 

Tra le esperienze positive della cultura dell’incontro la rivista segnala la Scuola sinderesi della Pontificia Università Gregoriana, che coinvolge trecento giovani di diverse religioni, e le Cellule Parrocchiali di Evangelizzazione che partite dalla parrocchia Sant’Eustorgio di Milano si stanno espandendo in tutta Italia.. A livello di testimonianza la rivista ricorda la grande lezione d’incontro tra culture dei monaci di Tibhirine, trucidati venti anni fa in Algeria. Una dimostrazione di come finanche gli opposti possono incontrarsi è data dal focus su Don Camillo e Peppone, personaggi usciti dalla penna di Giovanni Guareschi e resi magici dalla trasposizione cinematografica. Chiude il numero l’intervista a Bebe Vio, campionessa paralimpica di scherma che, da quando la meningite gli ha portato via braccia e gambe, grazie alla forza di volontà è riuscita a realizzare imprese impensabili.

Firmano le pagine di questo numero: Lorenzo Chiarinelli, Vito Magno, Giosy Cento, Giuseppe De Virgilio,  Angelo Montonati, Piero Coda, Fabio Ciardi, Severino De Pieri, Giovanni Dalpiaz, Egidio Picucci, Cristina Bordogna, Cristian Stucchi, Jesus Moran, Salvatore Mazza, Danilo Zanella, Luciano Cabbia

 


 

cooltext455173072cooltext455168755